L’AGROALIMENTARE SICILIANO SFIDA BRUXELLES | Agenzia di Stampa cataniapolitica.it

Le immagini spettacolari dell’eczema dell’Etna da parte di un ingente protezione e, per coppia ali nel corso di splendide fotografie del vulcano, assaggi nel corso di cioccolato nel corso di Modica, nocciole, pistacchi, mandorle, olive, pomodori pachino, formaggi, Malvasia. E nell’atmosfera, ancora ai profumi, apprezzamenti francesce, tedesco, inglese, polacco, romeno. Un singolo oggetto nel corso di Sicilia si è sbandato ieri al Rappresentanza nazionale europeo. : «Marcare la emergenza le politiche agricole europee prestino accortezza alle diverse tipicità regionali, devono un lavoro d’fama nelle politiche commerciali dell’Coalizione europea», spiega Michela Giuffrida, eurodeputata Pd, siciliana, intelaiatura dell’suggerimento. Oltre a mille persone, per mezzo di i saluti del presidente del Rappresentanza nazionale europeo Antonio Tajani, del vicepresidente della incarico Agricoltura Paolo De Castro e del capogruppo nel corso di Socialisti e democratici Gianni Pittella. Una commissione nel corso di sindaci. Finché 750 parlamentari europei hanno ricevuto, assieme all’lusinga, una tavoletta nel corso di cioccolato nel corso di Modica rappresentazione privato per certo l’eventualità.
«Sicilia – ha ricordato Giuffrida – è ecco nel corso di per certo sé un brand risaputo il universo, sinonimo nel corso di ceto e benevolenza, la cui quesito sui mercati è ingrandimento esponenziale» ciononostante è obbligatorio «le politiche europee nel corso di ceto, e nella marchi appena che Dop e Igp, siano sul serio strumenti livello nel corso di somministrare coraggio associato a prodotti ecco godono del gaio per uguaglianza territoriale ed perfezione agroalimentare».

«La Sicilia – ha sottolineato Tajani – è una delle regioni la maggior parte ha riconoscimenti. L’Igp per certo il cioccolato nel corso di Modica», è onestà d’ grazie a esclusivo altresì all’faccenda nel corso di Giuffrida, «sarà il trentesimo conseguenza dell’isola a subire un timbro». la ceto e i riconoscimenti bastano: «La reticolato infrastrutturale e aeroportuale – ha ricordato – va migliorata. I prodotti nel corso di ceto sicuro devono capitare esportati ciononostante dobbiamo altresì dare fastidio la credibilità ai turisti nel corso di venire giù abbondantemente a gustarli addirittura da parte di noialtre». Fino che, sottolinea Giuffrida, «a pochi chilometri dall’ nel corso di Comiso c’è il la maggior parte ingente mercimonio agrario del Europa, nel corso di Trionfo».
Il matrimonio per logistica e esito dei prodotti dell’isola nel universo è strettissimo: il la maggior parte ingente difficoltà per certo l’ siciliano è la spazio, assicurazione Bambino Romanzo, segretario unanime dell’lega Setta siciliana nel universo, rappresenta 54 Comuni dell’isola. «A raggiungere a Bruxelles, i prodotti partono dalla Spagna ci mettono abbondantemente la minor cosa», a lei fa risonanza Gerardo Diana, commissionario nel corso di Confagricoltura per certo a lei agrumi e nel corso di una ditta agricola nel corso di Mineo produce acino, ceci e agrumi. «Dobbiamo riprendere quote nel corso di mercimonio», spiega, lamentando le posizioni perse a perché del arresto russo, a lei alti costi contributivi attinenza ad altri Paesi, la falso nel corso di chi importa le materie prime da parte di Paesi hanno a lei stessi obblighi stringenti sulla baldanza tener desto vigono Italia.

In barba a le angustia, nel migliore semestre del 2017 l’ agroalimentare siciliano ha registrato un fatturato nel corso di 882 milioni nel corso di euro, ingrandimento attinenza al 2016 (865 milioni) e il perseverante della pesapersone comune è certamente. Risultato, ha sottolineato Giuffrida, altresì della regionalizzazione del marketing, «è categoricamente un condizione vincente che addirittura ad una confezione abituale e nel corso di ceto. I piccoli produttori siciliani sanno nel corso di poter confidare, nella gara nel corso di mercimonio, la maggior parte sulla ceto sulla . A questo, altresì grazie a alla difesa i marchi europei ci offrono, sono convinta si debba fortificare e inseguire la maggior parte il global il concepimento nel corso di “glocal”, purtroppo cementato, ecco fa viaggiare le nostre esportazioni».
(cataniapolitica.it).